540 brevetti Nike nel 2013

Dal 1976 il noto marchio americano di calzature sportive Nike, ha tutelato oltre 4000 brevetti d’invenzione. Oltre ad essere l’azienda leader nel settore delle calzature sportive è oggi leader anche nel settore dell’innovazione e della tutela brevettuale rispetto alle sue concorrenti.
Secondo uno studio curato da MarketWatch per conto della USPTO – United States Patent and Trademark Office – nel solo anno 2013 la Nike ha presentato 540 domande di brevetto e ciò la pone quale leader nell’integrazione dei processi tecnologici all’interno delle proprie calzature o abiti, avendo, in tal modo, acquisito nel tempo una posizione di potere nei confronti dei competitor e di essere individuata, da potenziali acquirenti professionisti e dilettanti, quale leader di mercato.

E’ grande il divario con la diretta concorrente, l’Adidas, che dal 1976 ha protetto come brevetto 275 innovazioni. Ha fatto meglio di Adidas solamente la Reebok con 482 brevetti. Ultime in ordine di invenzioni tutelate sono la Under Armour e New Balance, entrambe con 51 brevetti concessi.

Maggior peso viene conferito ai numeri sopra indicati se si guarda l’anno di fondazione della società: Nike è fondata nel 1964 con il nome di Blue Ribbon Sports, Reebok fu fondata nel 1895 e New Balance nel 1908. Adidas è nata negli anni venti del secolo scorso e più precisamente nel 1924 mentre la Under Armour, la più giovane, nel 1996.

I brevetti ottenuti nel 2013 dalla Nike sono inerenti a suole delle calzature, superficie, occhielli e tessuti con cui sono rivestite le stesse.

Venendo all’anno in corso, Nike ha già ottenuto 134 brevetti d’invenzione che verranno inseriti nei prossimi prodotti.