Domande di intervento alle Autorità Doganali: Italiana o Comunitarie

La circolazione di merci contraffatte viola i diritti dei titolari di marchio, brevetto, disegno o modello o di un diritto d’autore causando, sia ai consumatori sia alle Aziende titolari della privativa, ingenti danni.

Ai sensi del Regolamento CE n. 1383/2003, i titolari di un marchio, brevetto, disegno o modello o di un diritto d’autore possono presentare una domanda d’intervento alle dogane, italiana e comunitarie, al fine di allertare le stesse per poter intervenire in maniera più pronta e capillare nella verifica delle merci, in ingresso ed in uscita, che si ritengono contraffatte.

Con una domanda d’intervento anche i tempi di risposta del titolare del diritto sono maggiori – 10 giorni – rispetto ad una rilevata infrazione in assenza di una domanda d’intervento – 3 giorni. Redigendo tale domanda con il Cliente analizziamo dettagliatamente l’ambito necessario per una efficace tutela – in Italia o nella Comunità Europea – e le merci oggetto della tutela – provenienza, destinazione, quantità, … – evidenziando i punti salienti in maniera tale da ottenere una protezione efficace.

La domanda d’intervento verrà esaminata dall’autorità doganale, la quale farà conoscere, al titolare che vanta il diritto, la sua decisione sull’accoglimento o sul rigetto. La domanda ha la durata di un anno ed è rinnovabile per tutta la durata del diritto di privativa tutelato.

Per ulteriori informazioni in merito alle domande intervento autorità doganali non esitate a contattarci.

Lascia un commento