Deposito brevetto europeo

Il deposito brevetto europeo avviene con un unico procedimento presso l’Ufficio Brevetti Europeo (EPO) ed è rappresentato da un fascio di brevetti nazionali nei Paesi di interesse.
Quanto genericamente illustrato per il brevetto d’invenzione vale ugualmente per il brevetto europeo.

Il deposito brevetto europeo implica, quindi, una nazionalizzazione nei Paesi d’interesse del titolare e l’assoggettamento alle normative dei singoli paesi. Ovviamente, qualora si voglia proteggere brevetti di un certo rilievo è consigliabile il deposito del brevetto europeo o la procedura di un brevetto PCT.

Anche per il brevetto europeo, così come avviene successivamente al deposito brevetto italiano, è rilasciato solamente dopo un esame preventivo da parte dell’Ufficio Brevetti Europeo al fine di valutare la novità e tutti i requisiti di brevettabilità del nuovo trovato.

Sia la domanda di deposito brevetto europeo che la concessione del brevetto europeo conferiscono al titolare il diritto di accedere alla protezione doganale, ovvero a richiedere il sequestro alla dogana di prodotti contraffatti, o presumibilmente tali, che vengono fermati.

Per ulteriori informazioni in merito al deposito brevetto europeo non esitate a contattarci.