Registrare marchio italiano

Registrare marchio italiano avviene successivamente alla presentazione di un’istanza presso l’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi.

La registrazione del marchio italiano ha efficacia sull’intero territorio della Repubblica italiana e nella Serenissima Repubblica di San Marino, in base all’Accordo di Amicizia tra i due stati del 31 marzo 1939.
Esistono differenti tipologie di marchio che possono essere depositate in Italia: le più classiche riguardano marchi denominativi, marchi figurativi e marchi composti dall’una e dall’altra categoria. Altre tipologie di marchio che possono essere tutelate sono: marchio sonoro, composto da una serie di suoni o note in un determinato ordine (ad es. l’urlo di Tarzan o il rombo dell’Harley Davidson), marchio di forma, avente una forma particolare non imposta dalla natura del prodotto, dalla forma del prodotto necessaria ad ottenere un risultato tecnico o dalla forma che conferisce un valore sostanziale al prodotto (art 9 D. Lgs 30/2005). Altre tipologie di marchio sono: il marchio olfattivo, costituito dall’odore che va a contraddistinguere un prodotto, marchio di colore, costituito da una tonalità di colore.

Il marchio italiano ha una durata di dieci anni dalla data di deposito e può essere rinnovato. La protezione, concessa dalla legge, decorre dalla data di deposito del marchio.
Successivamente al deposito del marchio italiano, questo viene pubblicato sul bollettino marchi italiani. Dalla data di pubblicazione decorrono tre mesi entro i quali, terzi soggetti interessati, possono proporre opposizione alla registrazione del marchio italiano. Qualora detto periodo trascorra senza alcuna istanza di opposizione, il marchio sarà registrato dall’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi con sede in Roma.
Sia la domanda di deposito marchio italiano che la registrazione del marchio italiano conferiscono al titolare il diritto di accedere alla protezione doganale, ovvero a richiedere il sequestro alla dogana di prodotti contraffatti, o presumibilmente tali, che vengono fermati.

Per ulteriori informazioni sul deposito marchio italiano non esitate a contattarci.