UE: proposta su brevetti e generici

La Commissione Europea propone di modificare le norme sulla proprietà intellettuale e, in particolare modo, quelle inerenti la tutela brevettuale. Ciò consentirebbe alle aziende farmaceutiche di produrre ed esportare farmaci generici nei Paesi in cui tali farmaci non sono coperti da brevetto. Il principale auspicio è di aiutare gli investimenti nella ricerca, ma non solo. Tali modifiche servirebbero anche ad evitare che le aziende farmaceutiche spostino la produzione dei generici per l’esportazione fuori dall’Europa.
Con le nuove norme, che prevedono l’introduzione di una certificazione supplementare di protezione, mentre, da una parte, i farmaci continueranno ad avere una copertura brevettuale nell’UE, dall’altra le aziende potranno produrre generici, da esportare in Paesi in cui i farmaci non hanno copertura, direttamente in Europa,.